fbpx

Messina, disposta la modifica del piano di protezione civile per il rafforzamento strutturale di otto scuole

Comune di Messina Palazzo ZancaIn materia di adeguamento sismico degli edifici pubblici, per consentire la possibilità di accesso ai fondi destinati agli edifici strategici comunali, gli assessori, alla protezione civile, Filippo Cucinotta, e all’urbanistica, Sergio De Cola, hanno disposto, tramite gli uffici competenti, la modifica del piano di protezione civile preesistente in modo da poter includere otto scuole nella richiesta di rafforzamento strutturale. I dirigenti alla protezione civile, Francesco Ajello, e all’edilizia scolastica, Antonella Cutroneo, hanno lavorato per la presentazione di richiesta di finanziamento delle scuole elementari e medie Petrarca di Ganzirri, Beata Eustochia in località SS. Annunziata, S. Francesco di Paola di San Licandro, Paino di Gravitelli, Leopardi di Minissale, Castronovo di Bordonaro, Leonardo Da Vinci di Ponte Schiavo e Pugliatti di Castanea. In materia di edifici privati, in seguito all’incontro di comunicazione del bando per i contributi sismici, martedì 17, alle ore 10, nel salone delle Bandiere di palazzo Zanca, si svolgerà una riunione per illustrare ai tecnici interessati le modalità di compilazione dell’istanza necessaria per ottenere i contributi relativi alla mitigazione del rischio sismico negli edifici privati. “Il Comune di Messina – ha dichiarato l’assessore Cucinottacontinua ad organizzare questi incontri, perché crede che l’accesso ai fondi costituisca un’occasione imperdibile per adeguare il proprio territorio, che è a forte rischio sismico, e per rilanciare l’edilizia privata in un momento di forte crisi del settore”.