fbpx

Messina, De Cola su risanamento: “disponibili 10 milioni per interventi immediati, nel 2014 confermati 43 milioni per le aree del cronoprogramma”

risanamento palazo zanca“Per il 2014 sono stati confermati i 43 milioni di euro per il risanamento delle aree degradate inserite nel cronoprogramma già presentato. La novità di oggi, invece, esposta nel corso dell’incontro dall’assessore regionale, Bartolotta, è rappresentata dalla disponibilità per il 2013, di 10 milioni e 900 mila euro per interventi immediati di bonifica delle aree, compresi gli acquisti delle case sul mercato immobiliare e il trasferimento delle famiglie”. E’ quanto dichiarato dall’assessore al risanamento, Sergio De Cola, a conclusione dell’odierna riunione operativa, a palazzo Zanca, per affrontare le problematiche relative agli interventi riguardanti il risanamento delle aree degradate della città. All’incontro, presenti il sindaco, Renato Accorinti; gli assessori, allo sviluppo economico, Guido Signorino; e alla protezione civile, Filippo Cucinotta; hanno partecipato l’assessore regionale alle infrastrutture e alla mobilità, Antonino Bartolotta; il direttore dell’IACP, Maria Grazia Giacobbe, con il commissario, Venerando Lo Conti, e l’ing. Achille D’Arrigo; e l’ing. capo del Genio civile, Gaetano Sciacca. E’ stata fissata una nuova riunione tra il Comune e l’IACP per mercoledì 18, alle ore 9, nei locali dell’assessorato al risanamento, per evidenziare le criticità esistenti e definire un cronoprogramma di interventi.