fbpx

Messina: centrali eoliche sui Peloritani, netto dissenso dell’amministrazione

pale-eolicheDi Graziella Maccarrone – Centrali Eoliche sui Peloritani, pareri favorevoli e (soprattutto) sfavorevoli. Per Lillo Oceano l’utilizzo delle centrali “non è la strada giusta per produrre energia da fonti rinnovabili” e delle stesso parere è pure l’assessore Ialacqua che definisce le centrali  “un impatto ambientale tanto notevole quanto inaccettabile”.

Intanto a Palermo si svolgerà una conferenza dei servizi per discutere del progetto che prevede un’installazione di una centrale eolica nella la zona dei Peloritani compresa tra Messina e Saponara; un progetto altamente invasivo in un luogo “a protezione speciale” e che va contro al “Piano paesaggistico” siglato nel 2009 che stabilisce la tutela dei Peloritani.

Un netto “NO” arriva, oltre che dall’amministrazione Accorinti e dagli ambientalisti, anche dal Genio Civile e dalla Forestale.

L’idea delle Pale eoliche, in precedenza bocciato e messo da parte, inizia nel 2005 dalla società Anima Energy e adesso il pronunciamento del Tar di Palermo del 2010, che ha accolto il ricorso da parte della ditta, e la conferenza dei servizi prevista per oggi rimettono in discussione ogni cosa.

Probabilmente bisognerebbe valutare quale incidenza potrebbero avere questi impianti nella lotta all’inquinamento (probabilmente irrisoria) rispetto alla minaccia paesaggistica subita dal territorio.