fbpx

L’Osservatorio Minori chiede al Comune di Rizziconi una via per Francesco Inzitari

imagesIl 5 dicembre si avvicina inesorabilmente e ai calabresi, questa data, ricorda la barbara uccisione del poco più che adolescente Francesco Maria Inzitari, vittima innocente della barbarie criminale”: ricorda il sociologo Antonio Marziale, presidente dell’Osservatorio sui Diritti dei Minori, che nel corso della cerimonia commemorativa dello scorso anno, tenutasi a Rizziconi [RC], ha pubblicamente chiesto all’Amministrazione Comunale l’intestazione di una via al ragazzo.

“Purtroppo – chiosa il presidente dell’Osservatorio – da quel giorno nulla si è mosso, nonostante il sindaco della città ed altri amministratori presenti alla serata abbiano assicurato il loro impegno in tal senso”.

Per Marziale: “Dedicare una via ad una vittima giovane ed innocente è un dovere civico che gli adulti hanno nei confronti delle giovani generazioni, perché ciò si inscrive nella memoria storica di un popolo come momento educativo, allo scopo di agevolare presso i soggetti in età evolutiva una corretta socializzazione all’insegna del rispetto della dignità dell’uomo”.

“Mi rivolgo al mio stimatissimo amico Giuseppe Di Giorgio, sindaco della città, e suo tramite alla giunta municipale ed al civico consesso tutto – conclude il sociologo – per sollecitarli a dare seguito alle intenzioni, affinché il sorriso di Ciccio Inzitari, alla cui memoria sono destinate borse di studio ed altre iniziative volte ad aiutare i minori in difficoltà, torni a splendere nella sua amata Rizziconi”.