fbpx

Giovedì incontro a Roma per i precari, presenti una delegazione di parlamentari calabresi Pd e CinqueStelle

romaSi terrà giovedì prossimo alle 18 a Roma, presso il Ministero della Funzione Pubblica l’incontro tra la delegazione di parlamentari calabresi e il ministro Giampiero D’Alia per chiedere la rinuncia all’impugnativa della legge regionale 12 /2013. L’incontro, voluto dal Sen. Gentile , vedrà la partecipazione dell’on Bruno Censore, del Pd, dell’on Gino Trematerra, parlamentare europeo dell’Udc, del sen Francesco Molinari, per i cinquestelle, dell’on Jole Santelli, in rappresentanza del Governo quale sottosegretario al lavoro.

Parteciperà ovviamente il Presidente del Consiglio Regionale della Calabria, on . Francesco Talarico. Il decreto del 31 agosto prevede all’art 4 comma 6 le identiche disposizioni contenute nella legge 12 /2013 senza alcuna preclusione per le Regioni sottoposte al Piano di rientro- ha detto Gentile – elidendo tutti i motivi che hanno determinato l’impugnativa della legge. Dinanzi a un macroscopico problema come quello del precariato calabrese, con un documento votato dal Consiglio regionale che chiede la rinuncia all’impugnativa – aggiunge il sen Gentile – tutte le forze politiche nelle rappresentanze calabresi abbandoneranno desideri di primogeniture e di revanche, sapendo che su questi temi non ci sono divisioni Gentile ricorda che “ sono stati invitati tutti i parlamentari dei gruppi presenti a Montecitorio, ivi comprese SEL e un deputato del gruppo Misto “ e confida “ in un’azione sinergica volta a garantire un risultato a migliaia di precari calabresi.