fbpx

Gioia Tauro, sorpreso con hashish e marijuana: arrestato studente universitario

guardia_finanzaI Finanzieri del Gruppo di Gioia Tauro, nell’ambito di un’ operazione finalizzata al contrasto del traffico illecito di sostanze stupefacenti e psicotrope, hanno tratto in arresto un ventiduenne incensurato, studente universitario, residente a Gioia Tauro. In particolare, nel corso di un servizio di osservazione ed appostamento effettuato nella zona del centro di Gioia Tauro, i finanzieri hanno individuato un soggetto che, con fare sospetto, si accingeva a salire a bordo di un’utilitaria. Il giovane è stato identificato e sottoposto ad un primo sommario controllo che ha consentito di rinvenire, all’interno di un borsello, una dose pari a 1,2 grammi di marijuana ed un macinino per triturare la sostanza stupefacente. Pertanto, i militari hanno esteso l’ispezione all’autovettura del 22enne, all’interno della quale è stato rinvenuto, abilmente occultato, un grosso involucro contenente  56 grammi di marijuana e 14 grammi di hashish. La sostanza rinvenuta è stata sottoposta a sequestro penale probatorio ed il giovane insospettabile tratto in arresto per il reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”. Dopo le formalità di rito è stato associato alla Casa Circondariale di Palmi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. L’intervento si inquadra nell’ambito di un più ampio ed efficace dispositivo di contrasto al fenomeno del “traffico illecito di sostanze stupefacenti e psicotrope”, intensificato nel corrente periodo estivo su disposizione del Comando Provinciale di Reggio Calabria.