fbpx

Ferrovie: ripristinata la massima velocità consentita a Favazzina (RC) dopo 8 anni dal deragliamento di un Intercity

stazione bagnaraDa venerdi’ 13 settembre – informa un comunicato – i treni potranno nuovamente percorrere alla massima velocita’ consentita i binari nella fermata di Favazzina, tra le stazioni di Villa San Giovanni-Cannitello e Bagnara, sulla linea Battipaglia – Reggio Calabria. Il ripristino della velocita’ ordinaria, conseguente al termine del sequestro preventivo dei binari disposto dalla magistratura dopo una frana che nel 2005 causo’ il deragliamento di un Intercity, consentira’ una riduzione dei tempi di viaggio.
Infatti, per consentire il passaggio in sicurezza dei convogli, per tutta la durata del provvedimento e’ stata imposta ai treni una velocita’ non superiore a 20 km/h su quel tratto di linea (circa 1 chilometro).
Nel corso di questi anni, Rete Ferroviaria Italiana ha realizzato una serie di interventi per prevenire e limitare gli effetti di eventuali futuri eventi calamitosi.
In particolare, e’ stato installato un sistema per il monitoraggio costante del livello delle piogge mediante una rete di pluviometri che, in caso di superamento di prescritte soglie di precipitazioni atmosferiche, invia automaticamente alla sala operativa RFI di Reggio Calabria la segnalazione dei vari livelli di allarme.
Inoltre, nella fermata di Favazzina e’ stato istituito un posto fisso di vigilanza con presenza continua di personale opportunamente istruito per sorvegliare l’area, attrezzato con dispositivi di sicurezza idonei a intervenire in caso di necessita’.
D’intesa con il magistrato competente sono state infine predisposte, e testate con successo nel corso di specifiche esercitazioni, le procedure per la gestione delle situazioni d’emergenza ambientale che dovessero verificarsi.