Diabete ed esercizio fisico: l’avanguardia della Ricerca Scientifica a Reggio Calabria

DA SINISTRA: Dott. David Calabrò, Direttore delle Attività di Ricerca Scientifica, Airpec - SRS. Dott. Fabio Calabrò, Coordinatore Responsabile

DA SINISTRA: Dott. David Calabrò, Direttore delle Attività di Ricerca Scientifica, Airpec – SRS.
Dott. Fabio Calabrò, Coordinatore Responsabile

Nel panorama delle pubblicazioni scientifiche sulla cura del Diabete, quelle che riguardano i trattamenti farmacologici sono al centro dell’interesse medico e, in effetti, sono le più numerose. Tuttavia la comunità scientifica è concorde sul fatto che la cura primaria del diabete è l’attività fisica, non solo per la riduzione della glicemia sistemica ma anche per il mantenimento delle funzioni vascolari e neurologiche.

Il mondo della ricerca trascura dunque questo aspetto legato al trattamento, sebbene sia possibile, con un’attenta revisione bibliografica, trovare utili indicazioni sulla pratica sportiva e sulla ginnastica specifica come cura per gestire al meglio le problematiche relative a questa malattia.

A Reggio Calabria, l’Airpec, Associazione Interdisciplinare di Ricerca in Posturologia e Chinesiologia, è un Centro di eccellenza per lo studio dell’Attività Motoria Adattata che ha sviluppato una metodica di esercizi specifici per i pazienti diabetici, la cui efficacia è stata dimostrata con metodo scientifico. Si tratta di una ginnastica ad intensità variabile e tempi controllati che permette di ridurre la glicemia sistemica, con effetti a medio e lungo termine già dopo sei settimane di trattamento. Il programma di esercizi viene organizzato dopo un’analisi preliminare del paziente che si sottopone a prove di efficienza fisica, utili a determinare il livello di intensità della ginnastica.

L’Airpec si impegna costantemente nella ricerca scientifica sull’attività motoria adattata e le metodiche che ha sviluppato in questo ambito sono garantite dal rigore del metodo scientifico e supportate da pubblicazioni nazionali e internazionali.

E’ dunque l’avanguardia di una più ampia ricerca che guida i primi passi verso la strutturazione di nuove soluzioni di trattamento per il diabete, nell’intento di rafforzare l’indirizzo di cura verso l’attività motoria specifica, riducendo l’uso dei farmaci ed educando ad uno stile alimentare maggiormente responsabile.

In quest’ottica l’Airpec ha promosso una campagna informativa sulla cura del diabete attraverso l’esercizio fisico programmato e controllato, impegnandosi ad eseguire le valutazioni funzionali e di efficienza fisica gratuitamente, conformemente allo stile dell’Associazione ed all’obiettivo di massima divulgazione sociale.

A Reggio Calabria questa Associazione, unica in Italia, irrompe nel campo della cura del Diabete proponendo un’attività non sanitaria, a basso impatto socio-economico e con risultati controllabili. Dal 23 settembre prossimo inizierà la campagna divulgativa che coinvolgerà medici, strutture sanitarie, associazioni sportive e popolazione di pazienti diabetici.

Per tutte le informazioni è possibile contattare la sede nazionale dell’Airpec al numero 0965894527, infoline dedicata, attiva da lunedi a venerdi, dalle ore 15.00 alle 20.00. Oppure scrivendo all’indirizzo mail airpec@yahoo.it o visitando il sito www.airpec.it.