Categoria: CALABRIACOSENZANEWS

Cosenza, “Festa delle invasioni”: al Parco delle Rimembranze i dj set e le performances di Richard Dorfmeister e Boosta

Entra nel vivo la Festa delle Invasioni con la sua sezione musicale che sarà aperta venerdì 13 settembre, alle ore 22,00, dalle performances e dj set di Richard Dorfmeister, DJ e producer tra i più famosi al mondo ed autentico guru del Trip hop Style, e di Boosta, componente fondamentale dei Subsonica, ma anche apprezzato scrittore, oltre che titolare su XL, il mensile di “Repubblica”, di una seguitissima rubrica. Saranno proprio i due artisti ad animare il concerto che nella conferenza stampa di presentazione di “Invasioni” venne definito a sorpresa e che, per la felicità del pubblico più giovane, carica ora di particolari attese la sua vigilia.

Particolarmente suggestiva anche la location prescelta dagli organizzatori della Festa delle Invasioni, fortemente voluta dall’Assessore al Teatro e agli Spettacoli Rosaria Succurro e dal curatore della manifestazione Franco Dionesalvi: il Parco delle Rimembranze, alle spalle dell’Acquedotto del Merone, un luogo poco frequentato e un po’ dimenticato che ora si vuole, con questo evento, riportare in vita e rivalutare.

“La scelta del Parco delle Rimembranze – ha affermato in una dichiarazione l’Assessore Succurro – non è stata casuale. Abbiamo volentieri sposato l’indicazione che ci è venuta in tale direzione da Franco Dionesalvi, nella piena convinzione della portata storica di un luogo che evoca periodi significativi delle tradizioni legate alla nostra città e che, grazie al concerto di venerdì, vogliamo riportare prepotentemente alla ribalta, affinché da luogo della memoria diventi un luogo vitale e un punto di riferimento della nostra comunità, così com’era negli anni in cui era molto frequentato. Colgo l’occasione – ha proseguito la Succurro – per ringraziare l’Assessore alla cultura della Regione Calabria e tutto il suo staff dirigenziale che hanno consentito con il loro apporto, di grande disponibilità, lo svolgimento della manifestazione.

Gli artisti del concerto di venerdì 13 settembre

Richard Dorfmeister presenta a Cosenza uno dei suoi progetti di performance set più riusciti, dal titolo “Tosca”, di cui è coautore insieme a Peter Kruder.

Dorfmeister ha ridisegnato e plasmato il concetto di trip hop.  A metà degli anni 90 è entrato con forza, insieme al suo abituale compagno di viaggio, in quello che può essere definito il regno della musica elettronica mondiale. Kruder & Dorfmeister hanno alternato negli anni produzioni, live e lavoro in studio con la loro etichetta “G- Stone”, attraversando la scena musicale elettronica e viaggiando tra l’Underground e la produzione e realizzazione di remix per grandi star quali Madonna e Depeche Mode. Ora dopo due anni in tour in ogni parte del globo, Dorfmeister torna al suo lavoro in studio e al tanto amato deejayng con la sua eclettica dose di Dub House – Trip Hop N’ Electronic Breaks, attraversando i confini dei diversi generi e creando il suo personale Richard Dorfmeister deep sound!

L’altro artista che animerà il concerto del Parco delle Rimembranze è Boosta, al secolo il torinese Davide Di Leo, musicista, dj, compositore, scrittore, editore, conduttore televisivo, produttore e pilota. Nel 1996 Boosta è co-fondatore dei Subsonica, la più famosa band alternative rock italiana, con all’attivo sei album di studio (tre dischi di platino, quasi 500.000 copie vendute) e tre cd live di cui uno doppio, nonchè una lunga lista di premi.

L’universo musicale di Boosta è eterogeneo e costellato di progetti diversi: a partire dai meno recenti Iconoclash (Sony) nel 2004 (rivisitazione in chiave elettronica dei classici del glitter pop italiano degli anni ’80) e Caesar Palace (Universal), rock album del trio formato insieme a due componenti dei Linea77, proseguendo con numerose altre, tra cui vale la pena di ricordare la partecipazione a un volume di Paris Dernière, la celebre selezione “french touch” delle cover più cool realizzate nel mondo (Boosta è presente con la sua interpretazione di “Fly me to the Moon” di Frank Sinatra, scelta anche per il cd “best” al secondo posto in compagnia di Joey Ramone).

Come remixer ha rielaborato le canzoni di artisti italiani (da Vasco Rossi a Morgan a Cristina Donà) e internazionali (Placebo, Beastie Boys, Client, Depeche Mode, Skin, Jackson’s Five). Nel 2012, su richiesta della Sugar di Caterina Caselli, partecipa al progetto DISCOverITALY, remixando in chiave disco i più grandi successi pop della musica italiana degli anni ’70 e ’80.

La carriera da DJ lo vede di continuo dietro la consolle dei migliori club ogni weekend dell’anno: da Ibiza a Zurigo passando per le più importanti situazioni elettroniche d’Italia. Come autore e compositore ha scritto per: Mina (due brani: “Non ti voglio più” inserito nell’album “Facile” del 2009 e “La clessidra” per l’album “Caramella” del 2010), Malika Ayane  (il brano “Shine” nel disco “Ricreazione”del 2012, in cui Boosta è presente anche per  l’arrangiamento di “Guess What???”).

Ha realizzato una cover del brano culto di Enrico Ruggeri “Il Mare D’Inverno”, inserita nel disco-tributo al cantautore milanese “Le Canzoni ai Testimoni” (2011).

Anche la sua attività di scrittore è in continuo movimento. L’esordio letterario, una  raccolta di racconti brevi, dal titolo “Dianablu”, del 2003 è seguito dal romanzo “Un’ora e mezza”. Nel 2011 esce (per Einaudi – Stile Libero) “Un Buon Posto Per Morire”, scritto a quattro mani con Tullio Avoledo, e definito dallo stesso Boosta  un romanzo storico sulla fine del mondo. Il libro riceve il Premio Salgari come miglior romanzo d’avventura nel 2012. Dello stesso anno è la pubblicazione di “Toc Toc – Storie di bambini, magie e capricci” (per Giunti), il suo primo libro per bambini, che riceve da subito un’ottima accoglienza.

Dal 2010 Davide Dileo è anche editore: d’intesa con Michele Dalai e Andrea Agnelli dà vita a ADD, casa editrice votata eminentemente alla pubblicazione di saggistica contemporanea, con nomi di altissimo profilo. Per il lancio di ADD è stata scelta la pubblicazione del libro “Di sana e robusta Costituzione”, un dibattito a due voci tra il procuratore capo della Repubblica Giancarlo Caselli e l’ex capo dello Stato Oscar Luigi Scalfaro, seguito dall’edizione italiana del successo editoriale francese “Indignatevi!” e da numerosi piccoli e grandi casi editoriali.

L’Amaco ha istituito le navette per raggiungere i luoghi dei concerti

In occasione del concerto di venerdì 13 settembre al Parco delle Rimembranze (ore 22,00) e degli altri concerti di “Invasioni” in programma sabato 14 settembre alle ore 22,00 in Piazza Duomo (“Canzoniere Grecanico Salentino”), mercoledì 18 settembre (recital di Giovanni Lindo Ferretti) all’interno del Duomo (ore 21,30), e giovedì 19 settembre (Goran Bregovic) in Piazza XV Marzo (ore 22,00), l’Amaco ha istituito un servizio navetta di cui si allegano percorsi ed orari.

Di seguito tutti gli orari per accedere al servizio navetta:

Navetta dei Concerti

Navetta Parco delle Rimembranze