Categoria: CALABRIACOSENZAMODA

Corigliano Calabro: un arresto per detenzione e spendita di banconote false, sequestrati 2000 euro in tagli da 50 e 20 euro

Banconote false da 50 e da 20 euro, per complessivi 2000 euro sono stati sequestrati ed un commerciante arrestato dai finanzieri della compagnia di rossano nel corso di un servizio all’interno del mercato che settimanalmente si svolge nella città di corigliano calabro (cs) – fraz. Schiavonea. L’uomo è stato sorpreso mentre con fare circospetto tentava di “piazzare” banconote false ad un’ignara cliente dopo che la stessa aveva acquistato della merce dalla bancarella ove l’uomo lavorava.

L’attività di servizio ha tratto  origine da una mirata attività info-investigativa svolta dagli uomini delle fiamme gialle nello specifico settore, alla luce di numerose segnalazioni pervenute da soggetti a cui erano state  “rifilate”, a loro insaputa, banconote false nel corso degli acquisti effettuati nei mercati rionali dell’hinterland rossanese.

L’attenzione degli investigatori, anche alla luce di ulteriori notizie in possesso, si sono concentrate su un commerciante  di origini rossanesi, l.f. di 47 anni che è stato sorpreso nell’atto di consegnare – come resto – alcune banconote false ad una cliente.

L’intervento immediato e la successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire e sequestrare numerose banconote del taglio da 50 e 20 euro false all’interno di un magazzino nella disponibilità dell’uomo, locale precedentemente individuato dagli uomini delle fiamme gialle come probabile nascondiglio delle stesse.

L’uomo è stato tratto in arresto per detenzione e spendita di banconote false e posto a disposizione della procura della repubblica di rossano.