fbpx

Castello di Milazzo: dal 13 settembre “Rumori di fondo”, mostra del pittore Santi Gitto

locandina santi gitto br

Venerdì 13 settembre torna a Milazzo dopo 20 anni una personale di Santi Gitto, Rumori di fondo. Dopo la sua prima esposizione “Sexual instinct”, nel 1990, che desta grande interesse, si trasferisce a Monaco. Qui tra le sue più significative frequentazioni troviamo il pittore Heiko Hermann che lo guida verso un tratto più sicuro e un diverso uso del colore. Le sue personali sono quindi ospitate a Regensburg, Colonia, Berlino, Weihlhaim, Murnau, Duisburg e recentemente a Firenze, Roma, Ravenna, Venezia.

Santi Gitto si muove, come abile nuotatore, nel suo oceano, il suo mondo, per raccontarsi attraverso le sue tele in cui s’intersecano tratti, figure di donne, mani, sagome animali, dettagli visivi.

E da questa miscellanea di forme sembrano alzarsi lievi rumori, voci assopite, vibrazioni si allungano e si fanno strada tra i colori fino a raggiungere i nostri sguardi e ci parlano di amore, vita, dolore: temi ricorrenti nella parafrasi delle sue opere.

I suoi schizzi sono spesso accompagnati da appunti di pensieri come illuminazioni sulla natura e le potenzialità dell’uomo che, se solo potesse “scalfire quella  nera bolla di plastica che circonda tutto il perimetro”, allora si sarebbe libero.

La mostra, introdotta da Anna Parisi, pittrice e amica dell’autore, sarà inaugurata alle 19.30 e rimarrà visitabile fino al 22 settembre nelle stanze dell’ex Convento delle Benedettine al Castello di Milazzo, con il patrocinio dell’Assessorato Cultura e Turismo e la collaborazione della Compagnia del Castello. Materiale illustrativo a cura di Arte E a Capo.

Di seguito tutti gli eventi in programma tra il 12 e il 15 settembre:

locandina santi gitto brVenerdì 13 settembre  

Ore 19.30 Inaugurazione della mostra di Santi Gitto “Rumori di fondo”.

Sabato 14 settembre

Ore 19.00 Inaugurazione di Memories of green, personale di Pina Miceli. Ad introdurre la mostra un incontro sul tema trattato: il progetto esposto nasce come tentativo di lettura personale del mutato paesaggio locale, dai filari di gelsomini e le spiagge di “Acque Viola” agli impianti industriali e le foreste tecnologiche dei tralicci della centrale elettrica.

Ore 21.30 Concerto di Natalie Andaloro e Daria Grillo “Il sacro e il profano”

Domenica 15 settembre

Ore 19.00 Presentazione del libro Cumuli a righe, prima raccolta di poesie di Rosamaria Alibrandi, ricercatrice storica

Ore 22.00 Concerto di Michele Catania.

Venerdì, sabato e domenica a partire dalle ore 21 ci sarà degustazione di birre a cura del Mediterranima.

Sono visitabili, inoltre, le mostre: “Castellando”, collettiva di pittura, “Passaggi” di Andrea Amendolia, “I 7 vizi capitali e le 7 virtù divine” di Cristina La Spada, “Arte IN”, collettiva a cura di Esperidia, “Life in my life” di Tanya Pensabene a cura di SiciliAntica, “Beer bottles nei luoghi pubblici” a cura di O2Italia e Cocreando, “Del tempo, ritratto” di Giuseppe Corradino, “I luoghi dell’Anima” di Charley Fazio, “Inizio a cambiare il mio punto di vista”, installazioni di Mauro Buccafusca, “Tempo Sommerso” di Luce La Rosa, “Tutto a tratti attratti da un tutto” di Salvo Bonnici..

Tutti gli eventi sono consultabili sul sito della Compagnia del Castello www.compagniadelcastellomilazzo.it

Orari di apertura del Castello di Milazzo:

martedì > giovedì 8.30 > 13.00 / 16.30 > 23.30

venerdì > domenica 8.30 > 13.00 / 16.30 > 24.30

Ingresso libero