fbpx

Brancaleone, la Pro Loco ha organizzato per l’occasione “Festa di fine Estate 2013? (FOTO)

images

 

Brancaleone, saluta l’Estate 2013. E lo fà in grande stile, dopo il successo del Cartellone Estivo 2013 la Pro Loco di Brancaleone ha organizzato per l’occasione “Festa di fine Estate 2013? una serata con una sagra di Prodotti tipici Locali, nella fattispecie si è trattato di Frittate varie, e salumi delle aziende Agricole del Posto, serviti con del pane Locale, che sono state servite di soci dello staff Pro Loco, nello stand organizzato in Piazza Stazione sabato 7 Settembre.
Alle 22:00 “I Faber Quartet” aprono la serata sotto un cielo stellato e ricco di emozione con i successi del Grande Maestro Fabrizio de Andrè ,la band Reggina già approdata a Brancaleone lo scorso inverno, viene riempito di applausi ad ogni pezzo eseguito, con la professionalità e l’umiltà che accostata al grande rispetto per il Cantautore Italiano ,ha fatto commuovere non solo i nostalgici ma anche i giovani.images 2
La serata si è conclusa con i ringraziamenti della Pro Loco ,rappresentata dal Suo Presidente Carmine Verduci, il quale ha ringraziato: Il Presidente Giuseppe Raffa, il Vicepresidente Giovanni Verduci, il Consigliere Provinciale Luigi Giugno per aver inviato il gruppo musicale, e per l’Interessamento anche l’Assessore all’Ambiente del Comune di Brancaleone Domenico Marino, da sempre vicino alla Pro Loco ed attivo in favore delle attività che l’Associazione svolge per il sociale. Un ringraziamento è stato fatto anche all’Associazione Naturalmente Brancaleone coadiuvata dal suo Presidente Filippo Armonio, che da sempre funge da supporto logistico a tutte le manifestazioni in PIAZZA STAZIONE .
Inoltre Carmine Verduci ha ringraziato tutti i Soci della Pro-Loco per aver preparato delle Buonissime Frittate, ma anche le attività commerciali e privati cittadini, che offerto salumi e frittate buonissime realizzate con ingredienti di origine locale.
Grande amarezza per la poca partecipimages 3azione dei cittadini che forse non sono abituati a vivere la mondanità cittadina in questo senso, segno di un processo culturale che ancora deve avviarsi per bene, a far sì che i cittadini siano uniti con spirito di coesione ed unione , in favore di attività sociali che rendono la vita paesana diversa e frizzante.
La speranza è quella che le manifestazioni in programma per l’autunno/inverno possano dare maggior riscontri, sopratutto per le manifestazioni che intendono ricavare fondi necessari per la realizzazione degli eventi Culturali promossi dalla Pro-Loco, che da circa due anni ha dato un segno di grande forza culturale e sociale in tutto il territorio Provinciale.