fbpx

Aeroporto dello Stretto, il 51% della Sogas sarà ceduto a privati

aeroporto dello strettoIl 51% delle partecipazioni della società che gestisce lo scalo reggino, la Sogas Spa, passerà in mano ai privati: così ieri l’assemblea dei soci ha deliberato accogliendo la proposta avanzata dal presidente della Provincia di Reggio Calabria, Giuseppe Raffa, da sempre fervente sostenitore della cessione della maggioranza delle partecipazioni a soggetti privati.

Prossimo passo, dopo l’approvazione da parte dell’assemblea, dovrebbe essere la pubblicazione di un bando per “attrarre” partner privati in riva allo Stretto; occasione, che adesso si rende sempre più appetibile se, come sembra, a breve dovessero cadere tutte quelle limitazioni, che fino ad oggi hanno penalizzato l’aeroporto cittadino.

Lo stesso presidente della Sogas, Carlo Porcino, ha infatti ribadito l’intenzione di coinvolgere l’ENAC per la modifica delle decisioni assunte negli anni scorsi nei confronti dello scalo reggino.

L’arrivo dei privati farà finalmente decollare il Tito Minniti verso altre mete che non siano solo Roma, Milano, Genova, Venezia e la new entry Torino?