Vibo Valentia, indagati due dirigenti della Provincia per abuso d’ufficio con vantaggio patrimoniale

tribunaleConcorso in abuso d’ufficio con vantaggio patrimoniale. Questo il reato contestato dal pm della Procura di Vibo Valentia, Santi Cutroneo, nell’avviso di conclusione indagini a carico di Ulderico Petrolo, 63 anni, di Vibo Valentia, ed Edith Macri’, 42 anni, di Tropea, dirigenti dell’amministrazione provinciale. Petrolo e’ indagato perche’ il 21 dicembre 2009 quale dirigente in via temporanea degli Affari finanziari e del Personale della Provincia di Vibo – ma allo stesso tempo segretario generale dello stesso ente – non si sarebbe astenuto in presenza di un proprio interesse nel rilasciare quale dirigente degli Affari finanziari il parere contabile favorevole a se’ medesimo in ordine alla sua nomina a direttore generale della Provincia. Edith Macri’, quale vice segretario generale della Provincia di Vibo, avrebbe invece partecipato alla deliberazione della Giunta provinciale del 21 dicembre 2009 avente ad oggetto la “nomina a direttore generale della Provincia di Vibo con contratto a tempo determinato e fuori dotazione organica”, nonostante fosse presente in ufficio, secondo l’accusa, il segretario generale Petrolo. Tali presunti illeciti avrebbero posto, ad avviso del pm, le premesse per la stipula del contratto di lavoro in favore di Petrolo con un ingiusto vantaggio patrimoniale in favore di quest’ultimo.