fbpx

Tutto pronto nell’Anfiteatro Mitoio di Lamezia Terme per il concerto di Noa dedicato a tutte le donne

imagesTutto pronto a Lamezia Terme per la chiusura della parte estiva di “Fatti di Musica Radio Juke Box 2013” con il concerto di Noa fissato per domenica 25 agosto alle 21.30 nello splendido scenario naturale dell’Anfiteatro Mitoio, situato nella zona termale della città (località Caronte). Il concerto della star israeliana sarà dedicato a tutte le donne e, in particolare, a tutte le donne vittime di violenza. Come al solito, anche quest’anno “Fatti di Musica” ha abbinato i suoi eventi a temi sociali e scopi benefici ed ha interagito con alcune delle principali manifestazioni presenti sul territorio regionale, presentando e premiando autentici eventi di elevatissimo spessore artistico e musicale. Dopo i live di Giovanni Allevi, Negrita, Alex Britti, David Knopfler, Gilberto Gil, Vinicio Capossela e la Banda della Posta, Goran Bregovic, Enrico Brignano, Parto delle Nuvole Pesanti e Max Gazzè, il gran finale di “Fatti di Musica Estate 2013”, la 27° edizione della rassegna-festival del Miglior Live d’Autore ideata e diretta da Ruggero Pegna, presenta una delle sole tre date italiane di Noa, accompagnata dal fedelissimo Gil Dor e dai Solis String Quartet. La celeberrima artista, che nel ’97 ha cantato il tema della “Vita è bella” di Benigni, nominata nel 2007 “Cavaliere della Repubblica Italiana”, presenterà in anteprima anche alcuni brani da lei scritti per il musical su Papa Giovanni Paolo II, opera che si appresta a toccare i teatri di tutto il mondo. Il suo concerto, autentica perla della scena musicale mondiale, conterrà brani nella sua lingua, ma anche in inglese, italiano e finanche napoletano. Come è noto, Noa ha di recente pubblicato un album, “Noapolis”, che racchiude tutti i grandi classici della musica partenopea, tra cui “Era di maggio”, Torna a Surriento”, “‘O Sole mio”. In conclusione di concerto, è prevedibile l’esecuzione della sua impareggiabile versione dell’ Ave Maria di Gounod, che ha incantato e continua ad incantare il pubblico di tutto il mondo.
Come detto, il concerto di Noa a Lamezia Terme sarà dedicato al tema della violenza sulle donne, argomento di scottante attualità (anche a Lamezia, recentemente, una giovane è stata uccisa dal suo fidanzato), al quale l’assessore comunale alla cultura, Giusy Crimi, ha dedicato varie iniziative soprattutto nelle scuole. L’adesione di Noa, impegnata su molteplici fronti civili e sociali, non è tardata ad arrivare. “Molte donne – dice la star israeliana – subiscono violenza in tutto il mondo, sia fisica che psicologica. Subiscono discriminazione, emarginazione ed umiliazioni. La civiltà del mondo intero non potrà essere definita tale fino a quando non si creerà una cultura di rispetto di ogni individuo, di ogni essere umano, al di là di differenze di sesso, religione, etnia, colore della pelle. Ogni uomo può essere un portatore sano di questa cultura. Nel caso delle donne, molte violenze e crimini sono compiuti in nome di un amore che, evidentemente, non è tale. Ogni donna deve sapere difendere se stessa, avendo il coraggio di reagire e denunciare anche chi ama.”.
Per il concerto di Noa, patrocinato dal Comune di Lamezia Terme, i biglietti sono disponibili nelle prevendite abituali e Ticketone. Anche per il suo live, prezzi accessibili: 27 euro platea numerata, 20 euro gradinata. Tutte le informazioni sulla rassegna sono disponibili allo 0968441888. “Fatti di Musica 2013” è stata realizzata con la collaborazione dell’ Assessorato alla Cultura della Regione Calabria.
In conclusione della parte estiva della rassegna, l’organizzatore Ruggero Pegna ringrazia innanzitutto il pubblico: “Ancora una volta gli spettacoli scelti hanno raccolto il consenso di migliaia di spettatori; a loro va il grazie più sentito. Da parte mia, ho cercato di proporre alcuni dei migliori live d’autore della stagione, certamente tra gli eventi di maggior prestigio e più attesi dell’estate. Un grazie – conclude il promoter – anche all’ Assessorato alla Cultura della Regione Calabria per il prezioso supporto concesso alla rassegna e a tutti i Comuni che hanno ospitato gli eventi.”.