Sicilia, sequestri pescherecci: Vice Sindaco di Ragusa chiede di fermare lo stillicidio

images“Fatti del genere non devono accadere, specialmente nell’ambito di una Comunita’ quale quella Europea, laddove norme e regole dovrebbero essere uguali per tutti. Le forze politiche nazionali ed europee devono mettere fine a questa forma di stillicidio, cui vengono sottoposti i nostri operatori ittici. E’ necessaria una legge unica che tuteli il mondo della pesca”. E’ quanto dichiara Filippo Cavallo, vicesindaco della citta’ di Vittoria (Ragusa), a cui appartiene la marineria di Scoglitti e, nello specifico, il peschereccio “La Madonnina I”, ancora bloccato a Malta. “Per poche decine di metri di sconfinamento, il Governo di Malta ha fortemente penalizzato e condannato persone ad una pena che, rappresenta tuttavia l’equivalente di un anno di lavoro, oltretutto, in un momento di grave crisi quale quello che stiamo attraversando”. Un ulteriore appello viene rivolto al Governatore della Sicilia, Crocetta: “Si faccia carico conclude Cavallo -, di sostenere concretamente i pescatori”.