Sicilia, assemblea regionale approva legge ‘antiparentopoli’

images L’Assemblea regionale siciliana ha approvato con 55 voti favorevoli, 3 contrari e 5 astenuti il disegno di legge cosiddetto ”antiparentopoli” che prevede a partire dalla prossima legislatura l’ineleggibilita’ per chi detiene partecipazioni in enti e societa’ che abbiano rapporti economici con la Regione. Scatta da subito invece l’incompatibilita’ per i deputati che risultano avere partecipazioni negli enti della formazione professionale. Nei mesi scorsi la magistratura aveva aperto un’inchiesta sugli enti di formazione a Messina, indagine che aveva coinvolto anche parenti di parlamentari regionali.