fbpx

San Giovanni in Fiore (Cs), al via la seconda edizione di “As they like – Sila jam”

imagesMusica che unisce. Musica che ricorda. Musica che accorcia le distanze. Musica che invita a riflettere. Sarà con questo spirito che, sabato 17 agosto, presso l’anfiteatro dell’Abbazia Florense in San Giovanni in Fiore, si terrà la seconda edizione di “As they like – Sila jam”, l’evento di musica reggae e hip hop in memoria dei cinque ragazzi scomparsi tragicamente la notte di Natale di due anni fa. Ideata da un gruppo di amici per ricordare: Robert e Frank Laurenzano, Domenico Lopetrone, Samuele Crivaro ed Emanuela Palmeri, la manifestazione musicale di caratura nazionale e più attesa dell’estate, dopo il grande successo della scorsa edizione, che ha visto la partecipazione di tantissimi giovani appassionati di questo genere e l’esibizione di grandi firme del rap, quest’anno sarà ancora più significativa e impegnata, perché ospiterà un altro grande evento, il progetto “ Musica contro le mafie 2013”, il concorso nazionale che premia composizioni originali create a sostegno della cultura della legalità. Il progetto farà tappa pomeriggio, nel centro storico alle ore 18 presso la piazzetta del Cafè Del Inglès, con la presentazione del libro/cd “Musica contro le mafie” (MKrecords/ Rubbettino) sotto l’ egida di LIBERA Associazione nomi e numeri contro le mafie. Saranno presenti: Gennaro de Rosa (coord. e curatore di Musica contro le mafie) & Kiave (artista e autore contributo libro) e altri. Quella di sabato, però, non sarà solo una giornata dedicata alla musica e alla riflessione, ampio spazio, infatti, ci sarà per tutte le forme di arte. Numerose saranno le attività che animeranno una giornata all’insegna dell’espressione. Nel primo pomeriggio sarà di scena la creatività più pura con il contest di writing che vedrà impegnati gli artisti dell’arte dei graffiti ad elaborare in estemporanea murales sul tema della “Divina Commedia”, in seguito saranno di scena le spettacolari performance di break dance, dove le crew si impegneranno in suggestive coreografie in cui il linguaggio del corpo tradurrà a gran ritmo le emozioni pulsanti nelle vene, il tutto sarà condito dal sottofondo musicale del dj-set con Dj Kokò e Dj Effeman. Dulcis in fundo, in serata, invece, sotto il cielo stellato florense ecco che a salire sul palco saranno alcune delle stelle del firmamento del mondo reggae e hip hop: “Kiave”, “Hyst”, “Rafe”, “Zuli”, “Jack the Smoker” & “Dj Yodha”, “Ntò”, introdotti dai “Black Silva” il gruppo rap sangiovannese di cui facevano parte anche Frank e Robert Laurenzano. Tutti rinomati artisti di prestigio internazionale, i partecipanti del Sila jam, con il loro talento, da anni, arricchiscono ed impreziosiscono il mondo del rap, un genere musicale originale e multiculturale. Un genere che forse più degli altri garantisce la massima libertà di espressione perché – fuori dagli schemi – cerca sempre di sperimentare nuovi linguaggi composti da diverse contaminazioni di stili e di variegate culture. Linguaggi che si fondono sino a creare un audace e graffiante ritmo che va ad imprimersi direttamente nell’anima di chi li ascolta. Libertà di espressione e libertà di partecipazione saranno, dunque, le due parole d’ordine di sabato 17 agosto. Per chi vorrà partecipare l’ingresso è gratuito. La realizzazione dell’evento è resa possibile grazie al contributo e al sostegno fondamentale della Provincia di Cosenza, nonché grazie alla campagna di autofinanziamento che il comitato organizzatore ha lanciato a partire dalla scorsa primavera, dall’apporto logistico del Comune di San Giovanni in Fiore, e dall’aiuto offerto da alcuni operatori economici della città di San Giovanni in Fiore.