Reggio, incandidabili Demi Arena e altri 7 ex assessori e consiglieri di centro/destra

demetrio arenaL’ex sindaco di Reggio Calabria Demetrio Arena e altri sette ex assessori e consiglieri comunali sono ritenuti incandidabili al primo turno elettorale successivo allo scioglimento del Consiglio comunale di Reggio Calabria, deciso dal Consiglio dei Ministri nell’ottobre dello scorso anno.

Lo ha deciso il Tribunale di Reggio Calabria, emettendo la sentenza che riguarda anche l’ex presidente del Consiglio comunale Sebastiano Vecchio, Walter Curatola, Giuseppe Eraclini, Giuseppe Martorano, Pasquale Morisani, Giuseppe Plutino (in carcere per concorso esterno in associazione mafiosa), Luigi Tuccio. Tutti erano finiti nella relazione della commissione d’accesso che aveva portato allo scioglimento del Consiglio comunale.

Sono stati rigettati invece i ricorsi nei confronti di Nicola Paris, Nicola Irto e Bruno Bagnato, i quali dunque potranno concorrere alle prossime elezioni. Per gli altri non sara’ possibile candidarsi al primo turno delle prossime elezioni regionali, provinciali e comunali.

La decisione del Tribunale di Reggio Calabria avrà sicuramente pesanti ripercussioni sulla vita politica cittadina soprattutto per quanto riguarda Demetrio Arena, ex sindaco della città a cui il centrodestra, secondo indiscrezioni, avrebbe voluto nuovamente affidare la candidatura alla guida della città nelle elezioni post-commissariamento.