Reggio, in manette 26enne: avrebbe posizionato un ordigno in un sexy shop

Polizia_arrestoSalvatore Infantino, 26 anni, è stato arrestato dai poliziotti del commissariato di Gioia Tauro. Il giovane è ritenuto responsabile di un danneggiamento a un negozio appena aperto da un mese. Infantino avrebbe posizionato un ordigno ad alto potenziale in un sexy shop, provocando il danneggiamento di tre distributori automatici e rendendo inagibile la struttura che di fatto non ha piu’ aperto. Grazie alle immagini della videosorveglianza è stato possibile risalire all’identità del responsabile, che ora dovrà rispondere dei reati di porto e detenzione illegale di un ordigno esplosivo, considerato arma da guerra e di danneggiamento aggravato.