fbpx

Reggina-Bari 0-0, le voci dagli spogliatoi

di michele regginaIn diretta dalla sala stampa dell’Oreste Granillo, le impressioni degli addetti ai lavori:

Alberti, tecnico Bari: “Ho visto un ottimo Bari, una squadra giovane che ancora bisogna completare con qualche altro innesto. Manca sicuramente una punta, ma sono contento dei giocatori che ho a disposizione. Quando torno a Reggio sono sempre molto contento, h buoni ricordi, sono stato qui da giocatore e allenatore, ho tanti amici”

Atzori:Meritavamo senza dubbi di vincere. Abbiamo giocato un primo tempo con il freno a mano tirato, ma poi nella ripresa la gara è completamente cambiata, peccato per i gol sbagliati, ma nel calcio capita”
Di Michele – non era nei miei pensieri farlo entrare, ma durante la gara ho cambiato idea, volevo vincere la partita, con la sua entrata la partita si è vivacizzata
Louzada – è un ragazzo del ’94, le iniziative che prende lui,  dovrebbe prendere qualcun’altro. Questa sera abbiamo trovato parecchi sbocchi sulla sinistra proprio grazie al giocatore che ha avuto il coraggio di rischiare
ColucciNon è il giocatore che conosco io, quando lo dimostrerà di essere in forma, troverà il suo spazio

In conferenza è intervenuto anche Di MicheleNel primo tempo sono stati bravi a chiuderci gli spazi, non siamo stati così veloci da farli allargare e prenderli in contropiede a differenza di quanto successo nel secondo tempo. Sono fiducioso, credo in questa squadra, ho visto dei miglioramenti ed ancora si può fare tanto. Solo con lavoro possiamo crescere
Il giocatore amaranto aggiunge: “Sono lontano dalla condizione migliore, è solo una settimana che lavoro col gruppo dopo tre mesi di inattività. Nell’occasione del gol, il campo non mi aiutato, la palla mi è rimasta sotto, è mancato quel pizzico di fortuna”