Palermo: tentata rapina, aggressione e resistenza, in manette un diciottenne

MANETTECon l’accusa di rapina aggravata in concorso e resistenza a pubblico ufficiale i carabinieri hanno arrestato a Palermo S.A., 18 anni, disoccupato. Secondo gli investigatori il giovane, insieme ad altri tre complici, stanotte avrebbe tentato di rapinare quattro giovani che stavano rientrando a casa dopo aver trascorso la serata in uno dei locali della movida palermitana. La banda, dopo aver minacciato le vittime con un coltello, ha tentato di portare via telefoni cellulari e soldi in contanti. La reazione di uno dei ragazzi, pero’, ha scatenato la violenza del branco, che si e’ accanito con calci e pugni contro una delle vittime. Dopo essere riusciti a fuggire i giovani hanno dato l’allarme, consentendo ai carabinieri di fermare uno dei rapinatori in un atrio condominiale in via Sant’Agostino. Dopo una breve colluttazione S.A. e’ stato bloccato ed arrestato. Le indagini proseguono per arrivare all’identificazione degli altri componenti della banda e verificare se i quattro siano coinvolti anche in altri colpi messi a segno nei giorni scorsi con lo stesso modus operandi ai danni di giovani frequentatori di locali notturni nel centro storico.