Categoria: CALABRIANEWS

Mileto(VV): si valuta l’ipotesi di una vendetta dietro l’omicidio del giovane ucciso oggi

L’ipotesi di una vendetta viene valutata dagli inquirenti che indagano sull’omicidio di Antonio Corigliano, il 30enne ucciso in un agguato compiuto oggi pomeriggio a Mileto. Sul luogo dell’omicidio di Corigliano e’ intervenuto il sostituto procuratore della repubblica di Vibo Valentia Michele Sirgiovanni, che sta coordinando le indagini dei carabinieri. Gli inquirenti stanno verificando anche se esistono dei punti di contatto tra l’omicidio di Corigliano e quello di Giuseppe Mesiano compiuto il 17 luglio scorso. Al momento, comunque, gli investigatori non escludono nessuna pista investigativa. I carabinieri stanno ricostruendo la dinamica dell’omicidio di Antonio Corigliano. L’uomo era a bordo della sua Fiat Punto rossa, nei pressi di un bar nel centro di Mileto, quando si e’ avvicinata una persona che ha sparato almeno cinque colpi da distanza ravvicinata. La vittima e’ stata raggiunta da 2-3 colpi in diverse parti del corpo ed e’ morto all’istante. L’autore dell’omicidio si e’ poi allontanato a piedi per poi raggiungere l’automobile di un complice.