fbpx

Messina, sindacati su nuovo presidente EAR: “adesso occorre commissario. Insieme per nuovo percorso”

Teatro di MessinaDi seguito la nota delle organizzazioni sindacali che rappresentano i lavoratori del Teatro “Vittorio Emanuele” di Messina, che accolgono positivamente la nomina a presidente dell’Ente Autonomo Regionale di Maurizio Puglisi. Le OO.SS. ribadiscono altresì la necessità, da parte della Regione Siciliana, della nomina di un commissario che faccia le veci del Consiglio d’Amministrazione e che, insieme a Puglisi, lavori per avviare un nuovo corso positivo per il Teatro, al fine di valorizzare la città di Messina e i lavoratori e gli orchestrali. Ecco il testo integrale della nota:

I Segretari delle quattro Organizzazioni Sindacali di SLC-CGIL, UILCOM-UIL, FIALS-CISAL e S.A.Di.R.S. di Messina, che insieme ai lavoratori in organico e precari hanno condotto in questi lunghi mesi una estenuante battaglia per ottenere una nuova guida per il Vittorio e con essa un nuovo modo di amministrare e gestire il Teatro, hanno appreso positivamente la notizia della nomina, da parte del Sindaco Accorinti, di Maurizio Puglisi alla guida dell’Ente Teatro di Messina.

         “Espletate le pratiche burocratiche per il suo insediamento, chiederemo subito al neo presidente un incontro per pianificare i primi interventi relativi alle urgenze”, così si sono espressi all’unisono i sindacalisti.

         “Siamo certi” hanno aggiunto, ”che la sua competenza ed estrazione professionale, unita alla sua immediata apertura e disponibilità all’ascolto ed al dialogo per ciò che attiene le questioni riguardanti la musica, possa finalmente portare all’uscita dal guato in cui siamo stati costretti a navigare in questi anni di gestione del duo Ordile-Magaudda”.

         Adesso tocca al Presidente della Regione Crocetta ed al suo assessore Stancheris, nominare un Commissario ad acta, nelle more che si possa giungere alla nomina di un C.d.A., che abbia i requisiti di legge  che le norme prevedono.  

         Intanto i lavoratori, in organico e precari, hanno accolto bene la notizia, se non altro perché si è usciti da un immobilismo che non giovava a nessuno. I dipendenti continuano a vivere giorni d’attesa persino sulla possibilità di percepire gli stipendi a partire già dal prossimo mese. Il bilancio di previsione del 2013 rimane sempre una spada di Damocle sul futuro della stagione e sulla programmazione della prossima.

          Le OO.SS ribadiscono ancora che serve e subito, un commissario nominato dalla Regione che, insieme al nuovo Presidente designato quest’oggi dal Sindaco, inizi un percorso utile a restituire il teatro alla città, ai suoi lavoratori ed a tutti gli amanti della cultura.

      Messina, 14 agosto 2013.

 SLC-CGIL          UILCOM-UIL        FIALS-CISAL        S.A.Di.R.S.         

 (G. Di Guardo)          (A. Di Guardo)  (C. Tavilla)    (O. Smiroldo)