Messina, reset! su restituzione ex aree militari: “soddisfatti dell’iniziativa della Zafarana”

logoresetIl movimento Reset! di Messina mostra soddisfazione e piena condivisione in merito alla mozione, presentata dalla parlamentare messinese dell’Ars Zafarana (M5S), con la quale si richiede l’urgente restituzione dei territori delle ex aree militari ormai dismesse.

Con la mozione n. 113 “Iniziative urgenti per ottenere la restituzione al demanio regionale delle aree militari dismesse presenti nel territorio della Regione siciliana” si impegna la Regione – si legge nel comunicato – a chiedere al Governo nazionale, per il tramite della Commissione paritetica Stato-Regione Siciliana, la modifica dell’art. 4 del D.P.R. in ottemperanza alla sentenza della Corte Costituzionale n. 383 del 1991 e, conseguentemente: ottenere la restituzione al demanio regionale di tutte aree militari ferroviarie ed anche quelle utilizzate per servizi di carattere generale dismesse, a prescindere dalla data della loro dismissione; a predisporre nell’immediato, direttamente o per tramite degli enti locali, un piano socio-urbanistico di valorizzazione, riabilitazione e riuso di detti beni, attualizzandone le funzioni e le destinazioni ad usi civici, attraverso interventi di riqualificazione ambientale ed urbana che contestualizzino ed integrino tali strutture o aree con i tessuti urbani circostanti e la loro vocazione.

Nell’esprimere, dunque, la nostra soddisfazione – conclude il comunicato di reset! – ed il compiacimento per l’iniziativa della deputata Messinese vogliamo rimarcare come le proposte utili alla città non abbiano, almeno per quanto ci riguarda, un marchio politico e come pertanto vadano sostenute indipendentemente da chi le propone. Ricordiamo, per correttezza, come tale battaglia sia stata sollecitata più volte, anche attraverso una manifestazione pubblica alla quale anche reset! ha ovviamente partecipato, da CittadinazAttiva a cui va il nostro plauso e ringraziamento per il costante, prezioso e competente impegno che profonde nell’interesse dei Messinesi. Continuiamo a credere infatti, che solo un atteggiamento “laico” e responsabile possa consentire a Messina di fare finalmente sistema e portare a casa risultati, come questo, fondamentali per il rilancio della nostra città.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE