Messina, la nota del consigliere Gioveni sui disservizi Amam

Libero GioveniDi seguito riportiamo la nota del Consigliere comunale Libero Gioveni in merito ai Disservizi Amam a Zafferia, Catarratti e salita Petrazza

Il consigliere comunale Libero Gioveni denuncia una serie di disagi causati a migliaia di cittadini messinesi che nelle più variegate zone della città sono sprovvisti di acqua o, nella migliore delle ipotesi, ne dispongono col “contagocce”!

L’esponente Udc lamenta che nella zona di Zafferia il prezioso liquido manca già da ben 3 giorni e gli esasperati residenti non sanno più a che santo votarsi visto che il centralino dell’Amam risulta sempre occupato!

Facile immaginare i disagi per gli abitanti del popoloso villaggio, specialmente in questo ultimo scorcio di periodo estivo.

In misura inferiore (ma certamente da attenzionare) sono certamente i disagi che al momento stanno vivendo i residenti di tutto il centro storico di Catarratti per il “sottile filo d’acqua” che esce da una settimana dai rubinetti a causa di un presumibile guasto alla sorgiva presente nella parte montana del villaggio per la quale, ad onor del vero, c’è già comunque una squadra di addetti che se ne sta occupando, ma la momento senza ottenere il giusto riscontro.

Anche i residenti di salita Petrazza (alle adiacenze di Messina Due) non sono da meno; addirittura da quasi 1 anno l’acqua nelle loro abitazioni giunge solo nelle ore mattutine ma con una pressione bassissima che spesso non riesce nemmeno a riempire i loro serbatoi privati per l’approvvigionamento idrico da utilizzare nelle ore pomeridiane!

Alla luce di tutto ciò, quindi, Gioveni lancia un appello al Sindaco Accorinti e al Presidente dell’Amam Anastasi affinché convochino con urgenza un tavolo tecnico per affrontare e risolvere le non poche emergenze idriche cittadine, pianificando altresì quei necessari interventi di prevenzione che scongiurino in futuro ulteriori simili disagi.