fbpx

Messina, ex ospedale Margherita: incontro a Palazzo Zanca con la deputazione regionale messinese

incontro per ex ospedale margheritaNella sala Falcone Borsellino di palazzo Zanca, il sindaco, Renato Accorinti e l’assessore alla salute, Nino Mantineo, hanno incontrato stamani la deputazione regionale messinese, le organizzazioni sindacali di categoria e una rappresentanza di consiglieri comunali, per affrontare le problematiche legate ai servizi territoriali sanitari in città ed in particolare il presidio territoriale di assistenza all’ex ospedale Margherita. “La salvaguardia della salute dei cittadini – ha sottolineato il sindaco Accorinti – è uno dei compiti che mi competono direttamente nel mio ruolo istituzionale e sotto l’aspetto umano. Una risonanza magnetica, a livello preventivo, può salvare diverse vite umane e l’Amministrazione intende non privarsene nel modo più assoluto. A maggior ragione se si considera che per l’utilizzo dello strumento ci sono richieste anche dalla Calabria, con lunghi tempi di attesa. Per questo motivo abbiamo deciso di richiedere l’intervento, a sostegno della nostra posizione, della deputazione regionale messinese”. “Non si può destinare un presidio territoriale di assistenza all’ex ospedale Margherita – ha aggiunto l’assessore Mantineo – e privarlo quasi subito della risonanza magnetica. Così si finisce per smantellare il PTA prima ancora di avviarlo. Nel corso dell’odierno incontro abbiamo ribadito la posizione dell’Amministrazione Comunale, chiedendo anche l’intervento dei deputati messinesi regionali. I nostri interlocutori rimangono l’assessore regionale alla sanità, Lucia Borsellino, e il commissario straordinario, Manlio Magistri, che continua ad adottare provvedimenti in contrasto con l’apertura del PTA all’ex ospedale Margherita”.