fbpx

Messina corsaro a Lemezia: colpaccio di Ignoffo allo scadere, al D’Ippolito termina 2-1

IMG_0846

Foto di Paolo Furrer

Inizia nel migliore dei modi il primo impegno ufficiale tra i professionisti del Messina che supera per 2-1 la Vigor Lamezia, grazie al gol in extremis del capitano Ignoffo. Succede tutto nel secondo tempo: vantaggio dei giallorossi al 64^ grazie alla fiammata di Mirko Guadalupi che scambia con Costa Ferriera il quale restituisce palla all’altezza del dischetto da dove l’ex Cosenza non può sbagliare e di piatto destro sigla l’1-0. Negli ultimi minuti del match, all’83^ un ingenuo fallo all’interno dell’area giallorossa di Sebastian Caldore su Padulano, cambia le sorti della gara che sembrava incanalarsi verso la vittoria ospite. Sul dischetto va l’attaccante Zampaglione che non sbaglia e sigla il momentaneo 1-1. Quando sembrava che il match dovesse terminare sul risultato di parità, al 90^ da un calcio di punizione di Quintoni battuto dalla corsia di sinistra nasce il secondo gol del Messina che va a segno con il capitano Giovanni Ignoffo il quale salta più in alto di tutti e di testa fissa il risultato sul 2-1.

Per i peloritani si tratta del primo dei tre impegni nel giro di una settimana. Difatti, la formazione di Catalano mercoledì affronterà il Catanzaro nell’ultima giornata di Coppa Italia – che sancirà quali delle due squadre passerà il turno – e domenica al “S.Filippo” si disputerà la prima di campionato contro l‘Ischia.

Il tabellino:

Vigor Lamezia – Messina: 1-2 Guadalupi 64^, Zampaglione (r) 84^, Ignoffo 90^

Vigor Lamezia: Rosti, Gona, Rapisarda, Scarsella, Marchetti, Strumbo, Zampaglione, Romano, Padulano, D’Amico, Rondinelli. All. Costantino

Messina: Lagomarsini, Ignoffo, Caldore, Bolazn, Guerriera, Bucolo, Maiorano, , Costa Ferriera, Quintoni, Guadalupi, Chiaria. All. Catalano

Arbitro: Francesco Guccini di Albano Laziale

Ammoniti: Bucolo (M), Guerriera (M), D’Amico (V), Caldore (M)

Espulsi: Rapisarda (V)