fbpx

Liberati motopescherecci siciliani fermati giovedi’ scorso

images Sono tornati in ‘liberta” i due motopescherecci italiani ‘Madonnina’ di Scoglitti, nel ragusano, e ‘Principessa Prima’ di Licata, nell’agrigentino. I due pescherecci erano stati fermati giovedi’ scorso dalle autorita’ di La Valletta, perche’ accusati di pesca illegale in acque maltesi. Processati per direttissima venerdi’ scorso, i capitani siciliani di entrambe le imbarcazioni hanno patteggiato pagando una multa di 20 mila euro ciascuno. Tutta la vicenda e’ stata seguita da vicino dall’ambasciata italiana a Malta che ha prestato agli equipaggi ogni possibile assistenza e facendo loro visita anche durante il processo.