fbpx

Leonia, sarà il Tribunale di Reggio a decidere su scioglimento società mista

leoniaE’ fissata per domani dinanzi il Tribunale civile di Reggio Calabria l’udienza di discussione in camera di consiglio sulla messa in liquidazione della società operante nel settore dei rifiuti, Leonia spa.

Dopo l’interdizione per mafia del socio privato “Calabria Agenda Ambientale”, che  a sua volta ha inoltrato un nuovo ricorso al Consiglio di Stato dopo il rigetto della sospensiva del Tar reggino, sarà il Tribunale civile a decidere le “sorti” della società mista; dopo la comunicazione della Prefettura e l’annuncio dello scioglimento da parte della commissione straordinaria di Reggio l’assemblea dei soci non era, infatti, riuscita a trovare un accordo.

Decisione “rimbalzata” al consiglio di amministrazione, che declarando la propria incompetenza, ha messo in moto l’iter di cui all’ art. 2485 ultimo comma codice civile, che stabilisce: “quando gli amministratori omettono gli adempimenti di cui al precedente comma, il tribunale, su istanza di singoli soci o amministratori ovvero dei sindaci, accerta il verificarsi della causa di scioglimento, con decreto che deve essere iscritto”.

La decisione del Tribunale dunque è l’ultimo passaggio di un’intricata questione, iniziata ormai alcuni mesi fa quando la Commissione straordinaria di Reggio, allora guidata dal Commissario Vincenzo Panico, aveva deliberato lo scioglimento della società mista reggina.