fbpx

Immigrazione, Bonino: “Italia è paese di transito, sbarchi sono problema europeo”

emma boninoDeve finire questa storia“. Cosi’ il ministro degli Esteri Emma Bonino ha risposto alla domanda di un giornalista di Radio Montecarlo che le chiedeva se l’Unione europea lascia da sola l’Italia nell’affrontare l’emergenza sbarchi. Nel corso dell’intervista, il ministro ha osservato che “la Spagna ha un flusso enorme di immigrati dal Marocco, la Grecia ce l’ha dall’Iraq e dal Bangladesh, la Francia dalla Tunisia. E’ un’emergenza che stiamo fronteggiando tutti. E’ chiaro – spiega Bonino – che noi come italiani abbiamo gli occhi puntati sull’emergenza di casa nostra, ma tutti i Paesi europei sono coinvolti in questo problema, peraltro noi siamo un paese di transito, chi viene qui vuole raggiungere persone in Germania ad esempio. L’intera Europa e’ coinvolta da un fenomeno gigantesco“.

Quanto alle possibile contromisure per arginare il fenomeno, “soluzioni miracolose non ce ne sono – avverte il ministro – perche’ la costa Sud del Mediterraneo e’ completamente in fiamme: dalla Libia passando per l’Egitto, Siria. C’e’ tutta una marea che si muove dal Sudan dal Niger: si combinano due grandi emergenze di emigrazione di poverta’ e di chi scappa dalla guerra. Ci stiamo attrezzando nell’emergenza a far fronte nel modo piu’ umano e legale possibile”.