Immigrazione: ancora sbarchi in Sicilia, soccorsi oltre 500

IMMIGRAZIONE: 5 I MORTI SU GOMMONE A SUD LAMPEDUSANon si arresta l’ondata di sbarchi verso le coste siciliane: altri 400 profughi circa sono approdati in nottata in due riprese, mentre un terzo barcone con 233 migranti intercettato al largo di Lampedusa viene soccorso in questo momento dalle motovedette della Guardia costiera e da una nave della Marina militare. Il gruppo piu’ consistente di 336 migranti, tra i quali 64 donne e un neonato, e’ stato soccorso al largo di Porto Empedocle (Agrigento) da due motovedette della Guardia costiera e una della Guardia di finanza. Il secondo sbarco e’ avvenuto invece sulle coste siracusane, nei pressi della spiaggia di Ognina: una cinquantina di uomini, che hanno dichiarato di essere siriani, sono stati rintracciati a terra dalla Capitaneria di porto dopo una segnalazione. Un terzo barcone e’ stato infine intercettato dalla nave Foscari della Marina militare a circa 50 miglia da Lampedusa. A bordo circa 150 migranti in precarie condizioni. Nella zona, oltre alle motovedette della Guardia costiera, e’ stato dirottato anche un mercantile. I migranti avvistati a bordo di una imbarcazione in legno, sono stati avvistati nella prima mattinata di oggi, dal pattugliatore Comandante Foscari della Marina Militare, in navigazione nel canale di Sicilia, a sud dell’isola di Lampedusa. Tra i 233 migranti, anche donne e bambini. Accertate le precarie condizioni di galleggiabilita’ del natante, i naufraghi, ai quali sono stati somministrati generi di conforto e assistenza medica, sono stati imbarcati a bordo del pattugliatore della Marina Militare e sulle motovedette della Capitaneria di Porto intervenute in concorso alle operazioni di trasbordo. I mezzi della Marina Militare hanno poi ripreso la navigazione verso le coste italiane.