fbpx

Immigrati, barcone a Catania con 17 bambini e 11 donne

images Ci sono anche 17 bambini e 11 donne tra i cento immigrati, sedicenti egiziani e siriani, a bordo del barcone di 20 metri soccorso al largo di Aci Castello e condotto nel porto di Catania. Il natante dei profughi era stato avvistato da un pattugliatore e poi raggiunto dalla motovedette. Si tratta del secondo sbarco in meno di dieci giorni a Catania, dove lo scorso 10 agosto sulla spiaggia della Plaja erano annegati a sei giovani egiziani. La barca su cui viaggiavano con un gruppo composto prevalentemente da siriani ed egiziani si e’ arenata a circa 15 metri dalla costa e le vittime erano morte nel tentativo di raggiungere la battigia. Gli immigrati dicono di essere di nazionalita’ egiziana e siriana e sostengono di essere partiti da una citta” egiziana da sette giorni fa, senza cibo ne’ senza acqua. Sulla banchina del molo sporgente centrale del porto di Catania, gli immigrati, per lo piu’ giovani, sono apparsi in buone condizioni di salute. Solo due di loro hanno accusato un malore, che ha richiesto l’intervento di un medico.