fbpx

Governo Letta a rischio, Berlusconi: ‘Riformare la giustizia o si vota’

images ” Non possiamo sottrarci al dovere di una vera riforma della giustizia per questo siamo pronti alle elezioni”. Ha affermato Silvio Berlusconi nel corso della riunione dei gruppi del Pdl dove è stato accolto da un lungo applauso e da cori ‘Silvio Silvio’. ‘Dobbiamo chiedere al più presto le elezioni per vincere. Riflettiamo sulla strada migliore per raggiungere questo obiettivo’. ‘La sentenza di ieri si basa sul nulla, sul fatto che non potevo non sapere’, ha detto Berlusconi spiegando che ‘L’unica nostra colpa è non aver mai preso il 51% e questo ci ha impedito di fare la riforma liberale perchè abbiamo subito i veti dei piccoli partiti”. Lo afferma Silvio Berlusconi, a quanto raccontano, nel corso della riunione. “Avevano pensato, con i fatti del 2012, per esempio con il tradimento di Fini, di averci allontanato dalla vittoria. Anche con una pressione del Colle, decidemmo di dare le dimissioni, anche se avevamo ancora i numeri e una forte maggioranza al Senato. Dopodiché, con l’appoggio al governo Monti e con il mio distacco dalla scena, dovemmo constatare che i sondaggi erano in fortissima discesa. Alfano, per questi motivi, mi costrinse quasi con durezza a scendere nuovamente in campo”. Così Silvio Berlusconi, secondo quanto riferito da alcuni partecipanti all’incontro con i parlamentari Pdl.