fbpx

Gioia Tauro: un arresto e una denuncia per detenzione di armi e droga

Sicilia/ Palermo, maltrattava moglie e figlia 13enne: allontanatoUn arresto e una denuncia rispettivamente per detenzione di una pistola clandestina e munizioni sono stati eseguiti dalla polizia di Stato a Gioia Tauro, in provincia di Reggio Calabria, nel corso di servizi straordinari di controllo del territorio. Gli agenti del commissariato, diretto dal vice questore aggiunto Angelo Morabito, hanno rinvenuto la scorsa notte un contenitore termos con tappo a vite contenente 114 munizioni per fcile da caccia calibro 12 caricati a pallini, e un barattolo di vetro contenente 30 grammi circa di semi di canapa indiana. Il materiale, sequestrato, e’ stato trovato in un fondo attiguo a quello di pertinenza di G.V., 55enne sottoposto a perquisizione domiciliare, il quale e’ stato denunciato per detenzione illegale di munizioni per arma comune da sparo. Nei giorni scorsi, invece, sulla SS 111 gli agenti del commissariato hanno perquisito un’autovettura Opel Frontera condotta da S.L. di 28 anni. Nel cofano posteriore lato destro, occultata in un vano portaoggetti e coperta da vari stracci, e’ stata rinvenuta una busta in cellophane trasparente contenente 22 cartucce cal.7,65 di cui 6 inserite all’interno del caricatore, il fusto di una pistola cal.7,65 priva di matricola, canna per pistola cal,7,65, anch’essa priva di matricola, nonche’ all’interno del cofano un bastone allungabile in ferro, cosiddetto “Tonfa” rientrante negli oggetti atti ad offendere per i quali e’ vietato il trasporto. Il giovane, pertanto, e’ stato arrestato per detenzione e trasporto di arma clandestina e relativo munizionamento, nonche’ detenzione di oggetti atti ad offendere.