fbpx

Gioia Tauro, padre e figlio arrestati per detenzione di armi e stupefacenti

images 9Due persone, Salvatore e Gaetano Caratozzolo, di 52 e 23 anni, padre e figlio sono state arrestate dagli agenti del commissariato di Polizia di Gioia Tauro che nel loro appartamento hanno scoperto un vero e proprio arsenale d’armi ed una coltivazione di canapa indiana. Salvatore Caratazzolo, operaio portuale, ha alcuni precedenti, mentre il figlio è incensurato. I due non sarebbero legati alla ‘ndrangheta.

Al primo piano dell’appartamento, in via Solferino, in una stanza munita di riscaldamento e aereazione, gli agenti hanno trovato una coltivazione di 13 piante di canapa indiana e ad alcuni quantitativi di marijuana essiccata. Nello stesso appartamento gli agenti hanno trovato diversi fucili, due pistole e munizioni. Fra le armi sequestrate, un Kalashnikov con caricatori e munizioni, due moschetti, un fucile a pompa, due fucili da caccia, diverse cartucce. L’appartamento, inoltre, risultava allacciato abusivamente alla rete elettrica.

Da qui l’arresto dei due per detenzione abusiva di armi comuni e da guerra, detenzione e produzione ai fini di spaccio di stupefacenti, furto di energia elettrica. Le armi saranno esaminate al fine di stabilire il loro eventuale impiego in azioni criminali.