Enna, morta di parto: al lavoro ispettori ministero e regione

images E’ il giorno degli ispettori oggi in Sicilia sulla vicenda di Antonella Seminara, la 40enne di Gangi (Palermo) morta per le complicanze insorte dopo un taglio cesareo al “Basilotta” di Nicosia e l’indisponibilita’ di elisoccorso e posti di rianimazione. Il nosocomio dell’ennese, dove la donna era seguita, e’ il centro dell’ispezione congiunta di ministero della Salute, Regione e Azienda sanitaria provinciale. Ieri l’iscrizione nel registro degli indagati di due ginecologi, due ostetrici e un anestesista dell’ospedale di Nicosia, nonche’ di un responsabile del 118 di Caltanissetta, per omicidio colposo in concorso. Nel pomeriggio l’autopsia sul figlioletto nato morto.