fbpx

Cultura, Simonetta Agnello: “Si’ a Palermo Capitale Europea 2019”

images La scrittrice Simonetta Agnello Hornby scende in campo per sostenere la candidatura di Palermo a Capitale europea della cultura 2019. Il suo sostegno e’ stato ufficializzato stamani, nel corso di una conferenza stampa che e’ servita anche per fare il punto sull’iniziativa promossa da un Comitato di cittadini e fatta propria dall’amministrazione comunale guidata da Leoluca Orlando. Entro il 20 settembre, ha spiegato l’assessore comunale alla Cultura Francesco Giambrone, sara’ consegnato al Ministero per i Beni Culturali il dossier sulla proposta avanzata dal capoluogo siciliano. Simonetta Agnello Hornby, nata a Palermo ma che da 44 anni vive a Londra dove esercita la professione di avvocato, e’ la prima testimonial della candidatura, anche se lei stessa ha detto di non amare questa definizione anglofona. Dopo avere ricordato con orgoglio le sue ”radici” palermitane, rappresentate dal quadro di Monte Pellegrino che conserva gelosamente nella sua casa londinese, la scrittrice ha illustrato i motivi del suo sostegno alla candidatura di Palermo: ”dalla sua storia, che ha visto la presenza di tanti popoli, al senso di mediterraneita’ che la contraddistingue”. La Agnello ha sottolineato che proprio le tante contraddizioni della citta’, insieme alle sue bellezze architettoniche e al centro storico piu’ grande d’Europa, costituiscono uno dei punti di forza di Palermo Capitale della cultura. Nel corso dell’incontro la scrittrice ha parlato anche del suo impegno di avvocato in Inghilterra, dove si batte contro le violenze domestiche, e del suo prossimo libro che sara’ pubblicato da Feltrinelli: ”si intitolera’ via XX settembre, la strada dove ho trascorso la mia adolescenza palermitana”.