Categoria: CALABRIANEWS

Catanzaro, commemorazione di Alcide De Gasperi

Si e’ svolta a Catanzaro la commemorazione di Alcide De Gasperi. Stamane e’ stata celebrata una messa nella chiesa di San Nicola e successivamente c’e’ stato un incontro per ricordare la figura dello statista democristiano. ”De Gasperi – ha detto Mario Tassone – metteva al centro di tutto l’essere umano ed i suoi bisogni. L’uomo era rappresentato e non l’ideale economico, ma quello politico che oggi e’ scomparso. Oggi condizionano il nostro Paese i poteri forti. Loro gestiscono tutto ed e’ per questo motivo che si e’ arrivati ad una crisi della democrazia e ad un Paese che vive in semiliberta”’. Non sono mancati riferimenti puramente politici, come la possibilita’ dell’espulsione dall’Udc dei fondatori del Cdu. ”Il Cdu – ha aggiunto Tassone – e’ il legame con il passato, con quei valori democristiani che dovrebbero rappresentarci. Espellere noi e’ come tagliare con un passato rappresentato da De Gasperi, Moro e Fanfani e il nostro Paese, la Calabria, non se lo possono permettere. La nostra regione e’ completamente annichilita, qui mancano passione e sangue che accendono le coscienze. Quando io dicevo che l’essere comunita’ nazionale e sentirsi partecipi di un comune destino era necessario, non parlavo a caso. De Gasperi insegno’ proprio questo”. ”Una nazione vince le grandi sfide – ha concluso – se sa essere se stessa e sa ritrovarsi e puo’ farlo attraverso il recupero delle radici e del passato. La storia dell’uomo continua solo se si riesce a dare senso della politica e della giustizia civile”.