fbpx

Catania, i 6 migranti morti sono annegati durante lo sbarco. Sub in mare cercano altri cadaveri

migrantiSono annegati durante il tentativo di raggiungere la riva i sei migranti morti sulla spiaggia del lungomare Plaia di Catania. Il peschereccio con cui erano arrivati si e’ arenato a 15 metri dalla riva. Gli extracomunitari che non sapevano nuotare sono ‘precipitati’ in un canale profondo alcuni metri che c’e’ prima della battigia.

Sommozzatori dei vigili del fuoco sono al lavoro nel tratto di mare antistante il lungomare della Plaia di Catania dove 6 migranti sono morti durante uno sbarco. I sub stanno controllando lo scafo e cercando eventuali altre vittime rimaste sottoacqua, anche se quest’ultima ipotesi non e’ ritenuta al momento probabile. Lo sbarco, secondo una prima ricostruzione, e’ avvenuto all’alba.

Auto delle forze dell’ordine che entrano ed escono, assieme a ambulanze e soccorritori per i 120 migranti sbarcati all’alba alla Plaia. Alternati a autobus e turisti alla ricerca delle bellezze di Catania, dell’Etna e della vicina Taormina. E’ il porto del capoluogo etneo dove si mischiano a tinte forti sensazioni ed emozioni opposte legate entrambi a arrivi: il dramma degli extracomunitari sbarcati con sei morti e il sorridente turismo curioso di 12.500 croceristi, arrivati stamattina con tre navi da crociera.