fbpx

Calcio, Taormina-Messina 0-4: ottimo test per i giallorossi in versione inedita (FOTO)

/

IMG_1160Nell’amichevole di oggi pomeriggio, il Messina ha battuto per 4-0 il Taormina. Contro una formazione ancora in fase di start up – i ragazzi di mister De Cento si allenano solo da pochi giorni – l’amichevole del “Bacigalupo” è stata un’ottima occasione per il Messina per conoscere meglio i nuovi giovani approdati in rosa nelle ultime settimane di mercato. Il tecnico Gaetano Catalano ha optato per una formazione decisamente rimaneggiata schierando i soli Lagomarsini, Parachì, Caiazzo e Guerriera dei titolari “storici” insieme ad un folto gruppo di under e nuovi arrivi.

Di fronte a circa 200 spettatori, dei quali più di un centinaio di fede giallorossa, l’undici inedito di Catalano, privo dei vari Ignoffo, Maiorano, Guadalupi, Cucinotta, Corona, Bucolo, ha fatto un po’ fatica a dare il giusto ritmo alla gara, merito anche di un Taormina, che nonostante l’esiguo lavoro pre-campionato ha tenuto bene il campo. I ritmi non sono stati altissimi, e si è dovuto attendere oltre la mezz’ora per poter segnare sul tabellino la prima marcatura.

La gara. Partono bene i peloritani, dopo appena 120” c’è l’opportunità di passare in vantaggio con un’azione che parte dai piedi di Parachì (che agiva da numero 10 dietro le punte Buongiorno e Felipe) il quale offre un assist in profondità a Guerriera che incrocia bene di destro ma non trova lo specchio della porta. Al 12′ minuto cross di Silvestri dall’out di destra, prova a deviare di testa Buongirono che però non impatta bene la sfera che si perde sulla destra della porta difesa da Vecchio. Al 15′ minuto si vedono i padroni di casa con una bella punizione dai 20 metri battuta da Messina che impegna l’estremo difensore giallorosso Lagomarsini. Al 20′ Parachì scambia con Buongiorno e lascia partire un bel sinistro a giro dal limite dell’area che sfiora la traversa. Al 32′ si rivede il Taormina con un cross di Napoli dalla corsia di destra e colpo di testa tentato da Tosto. I ritmi sono molto blandi e a 10 minuti dalla fine il primo tempo sembra incanalarsi sullo 0-0, quando da un calcio d’angolo di Parachì arriva la rete dell’argentino Scoponi che di destro la mette dentro a due passi dalla linea di porta. I primi 45 minuti terminano così 1-0 per il Messina.

La ripresa inizia con i primi due cambi per i giallorossi: entrano De Bode e Gonzales Sosa, rispettivamente al posto di Caiazzo e Felipe. Proprio una di queste sostituzioni operate a inizio secondo tempo si rivela determinante per il Messina. Alessio De Bode, il giovane centrale difensivo proveniente dalle giovanili di Genoa, nel giro di 8 minuti (65′ e 73′) mette a segno ben due reti, entrambe di testa, ed entrambe da calcio piazzato calciato da Parachì. I restanti venti minuti scarsi di gara sono stati contornati da una girandola di sostituzioni sia per gli ospiti che per i padroni di casa, e nel finale al 79’esimo minuto c’è spazio anche per il gol di Costa Ferreira (subentrato a Buongiorno) che dai 20 metri di sinistro spiazza l’estremo difensore del Taormina.

Il risultato finale di Taormina – Messina è di 0-4. Una gara sicuramente non brillante dal punto di vista estetico, in quanto sia da una parte che dall’altra, si affrontavano due formazioni in fase di sperimentazione. Ma senza dubbio è stato un buon test per il Messina e per il tecnico giallorosso Catalano che ha potuto vedere all’opera i nuovi giovani, tra i quali spiccano le prestazioni di De Bode (oggi doppietta per lui), Simonetti filtro di centrocampo molto duttile e rapido nel recuperare palloni, Buongiono attaccante dalla grande prestanza fisica e molto mobile, e l’esterno Gonzales Sosa molto rapido sulla corsia esterna, che in più occasioni ha sfiorato il sigillo personale.

Il tabellino.

Taormina (primo tempo): Vecchio, Napoli, Lombardo F., Filistad, Bruno, Ulma, Messina, Strano, D’Emanuele, Tosto, Melone. All. De Cento
Messina (primo tempo): Lagomarsini, Silvestri, Scoponi, Simonetti, Caiazzo, Guilana, Guerriera, Piovi, Bongiorno, Parachì, Felipe. All. Catalano

Taormina (secondo tempo): Vecchio, Gazzè, Papale, Florio, Bruno, Ulma, Mancuso, Zappalà, La Rosa, Crisafi, Angione.
Messina (secondo tempo): Mangini, Caldore, Scoponi, De Bode, Caiazzo, Di Stefano, Guerriera, Piovi, Ferreira, Parachì, Gonzales.

Arbitro: Rosario Grasso di Acireale

Le foto a corredo dell’articolo sono state scattate da Paolo Furrer.