fbpx

Barcellona Pozzo di Gotto (Me), il ponte di Calderà non verrà rimosso

ponte mobile calderàNon verrà rimosso il ponte mobile di Calderà, in prossimità della foce del torrente Longano. Il rischio rimozione, si profilava, infatti, come conseguenza dell’impossibilità da parte della Provincia di Messina di sostenere le spese del canone di affitto fissato in appena 25 mila euro l’anno. Sarà il Dipartimento della Protezione Civile a corrispondere le somme dovute. Scampata dunque, anche l’interruzione della viabilità tra Calderà e Spinesante, naturale conseguenza della rimozione della struttura mobile.