Vibo, a giudizio 8 persone per detenzione e spaccio di stupefacenti

imagesIl gup del Tribunale di Vibo Valentia, Gabriella Lupoli, ha rinviato a giudizio per detenzione e spaccio di stupefacenti 8 indagati, dichiarando invece la nullità della richiesta di rinvio a giudizio per altri 21. Una, infine, la posizione stralciata. I rinviati a giudizio sono: Antonino Macri’, di Soriano; Antonio Giglio, di Catanzaro; Giuseppe Covato, di Porto Salvo; Daniele Comito, di Tropea; Giuseppe Comito, di Tropea; Salvatore Serrao, originario di Vibo Valentia ma domiciliato a Morbegno (So); Piero Sabatino, di Gerocarne; Saverio Franco, di Vibo Valentia.

Ha invece chiesto il rito abbreviato Benito Sacchinelli, di Vibo Valentia. Il gup ha invece disposto la nullità della richiesta di rinvio a giudizio con restituzione degli atti al pm affinché integri l’atto accusatorio per: Pasquale De Masi, di Gerocarne; Carmelo Cataneo, di Bivona; Domenico La Gamba, di Porto Salvo; Francesco Valeriano, di Vibo Marina; Salvatore Tamburro, di Vibo Marina; Antonio Cristofaro, di Catanzaro; Bruno Chiera, di Soriano; Lorenzo Idà, di Gerocarne; Domenico Monardo, di Gerocarne; Rocco Elia, di Rosarno (Rc); Carmine Mangardi, di Sorianello; Gaetano Iogà, di Dinami; Marco Sasso, di Chiaravalle (Cz); Salvatore Procopio, di Catanzaro; Corrado Chiodo, di Marcellinara (Cz); Domenico Critelli, di Catanzaro; Domenico Narciso, Roberto Bentivoglio, Francesco Acquas, Vincenzo Pugliese, tutti di Vibo Valentia. Il Ministero della Salute risulta parte offesa nel procedimento.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE