fbpx

Sos immigrati nel Canale di Sicilia: 700 soccorsi in 24 ore

IMMIGRAZIONE: UNHCR, 54 MORTI MARE DA LIBIA A ITALIAResta intenso il flusso di migranti nel Canale di Sicilia. In meno di 24 ore sono stati piu’ di 700 i migranti soccorsi, come riferisce la Guardia costiera. Prima tre richieste di aiuto tramite telefono satellitare, pervenute alla centrale operativa della Guardia costiera di Palermo, per altrettante imbarcazioni alla deriva nel tratto di mare compreso tra le 70 e le 120 miglia a sud dalla costa lampedusana. Verso le imbarcazioni in difficolta’ sono stati dirottati dalla centrale operativa di Roma tre mercantili in navigazione nelle vicinanze e la nave “Peluso” della Guardia costiera. Allertata anche la nave “Sirio” della Marina militare. E da Lampedusa due motovedette. “Sirio” ha raggiunto la prima imbarcazione e ha proceduto al trasbordo di 31 migranti tra cui 4 donne, tutti di origine subsahariana. Poi la “Peluso” ha affiancato la seconda unita’, un gommone di circa 10 metri, recuperando a bordo 89 persone, di cui 16 donne e un neonato, tutti successivamente trasferiti a Lampedusa. Quindi, l’elicottero della nave della Marina ha intercettato il terzo natante, un gommone in precarie condizioni di galleggiabilita’, ormai alla deriva, con 69 persone a bordo tra cui 7 donne. Sempre a Lampedusa sono giunte le 188 persone, tra loro 2 donne e un minore, salvate nella notte da una motovedetta della Guardia costiera e da un mezzo navale della Guardia di finanza. Altri 100 migranti in difficolta’, avvistati ieri alle 18, sono stati tratti a bordo della motonave “Flintermaas” che poi ha fatto rotta su Lampedusa per arrivare nel primo pomeriggio. Intanto, un mezzo aereo della Guardia costiera di Catania ha intercettato in acque libiche un’imbarcazione in legno di 12 metri con circa 200 persone a bordo. Sul punto sono intervenute due motovedette della Guardia costiera che ha provveduto al trasbordo. Una terza motovedetta ha tratto in salvo 47 uomini, di origine subsahariana, che si trovavano a bordo di un gommone di 7 metri per dirigersi ancora su Lampedusa.