fbpx

San Gregorio d’Ippona (VV), scarcerato giovane accusato di aver rapinato un autostrasportatore

imagesIl gip del Tribunale di Vibo Valentia, Gabriella Lupoli, in accoglimento di un’istanza dell’avvocato Francesco Sabatino, ha disposto la scarcerazione di Lorenzo Valia, 23 anni, di San Gregorio d’Ippona, paese confinante con Vibo Valentia, detenuto dal 13 dicembre dello scorso anno poiché accusato di rapina a mano armata ed a volto coperto ai danni di un autotrasportatore.

Il giovane è stato posto agli arresti domiciliari dove attenderà l’evolversi della vicenda giudiziaria che lo vede indagato in concorso con il cugino Salvatore Mancuso, 19 anni, figlio del boss ergastolano della ‘ndrangheta, Giuseppe Mancuso, di Limbadi (VV).

Secondo l’accusa, Lorenzo Valia e Salvatore Mancuso (anche quest’ultimo difeso dall’avvocato Sabatino), dopo aver bloccato un furgone a San Gregoriod’Ippona, si sarebbero fatti consegnare dall’autista alcune migliaia di euro sotto la minaccia di una pistola. I due giovani si erano quindi dileguati a bordo dello stesso furgone lasciando a piedi e per strada l’autotrasportatore.