fbpx

Regione Calabria, Il presidente del Consiglio Talarico incontra il ministro per la Coesione Territoriale Trigilia

images“Sono lieto di poterla accogliere nella sede dell’Assemblea calabrese e sono certo che in futuro non mancheranno nuove occasioni di incontro per significativi progetti di valorizzazione delle specificità e delle identità dei territori all’interno di una più ampia cornice di interventi per lo sviluppo complessivo del Paese”.
Con queste parole il presidente del Consiglio regionale Francesco Talarico ha salutato il ministro per la Coesione Territoriale, Carlo Trigilia che – in occasione della sua visita nella città dello Stretto per la premiazione dei vincitori del Concorso internazionale di idee per la valorizzazione del territorio di Reggio Calabria – ha fatto tappa anche a Palazzo Campanella accompagnato dal Prefetto Vittorio Piscitelli e dal Questore Guido Longo.
“Grazie dell’accoglienza – ha detto il ministro al presidente Talarico. “Non potevo rinunciare ad ammirare i Bronzi di Riace” – ha aggiunto.
E così è stato. Il ministro si è intrattenuto a lungo con il presidente Talarico, la Soprintendente per i Beni Archeologici della Calabria Simonetta Bonomi, gli altri esperti ed i tecnici in quel Laboratorio di restauro che è stato appositamente realizzato nella sede del Consiglio regionale per ospitare ‘i due guerrieri’” in attesa della riapertura del Museo Archeologico della Magna Graecia attualmente chiuso per lavori di ristrutturazione.
Il presidente Francesco Talarico ha detto: “Spero che anche attraverso le opportune sinergie si possano realizzare le giuste condizioni per l’auspicata valorizzazione dei Bronzi di Riace che meritano come questa città e come tutta la Calabria, una maggiore visibilità per i tanti tesori di storia e natura che offrono. Spero altresì che le due sculture ammirate da tutto il mondo, possano presto tornare nella loro ‘abituale’ dimora consolidando quella rinnovata attenzione che va crescendo sempre più, attestata anche dalle ripetute visite in questi ultimi mesi di ministri e rappresentanti delle Istituzioni”.
Francesco Talarico ha concluso così: “Negli anni della loro permanenza a Palazzo Campanella, grazie al laboratorio di restauro aperto al pubblico, i Bronzi non sono rimasti chiusi nella ‘naftalina’! Ma è stata data l’opportunità a quanti lo desiderassero di poterli ammirare gratuitamente dal lunedì alla domenica. E sarà così fino al loro ritorno a Palazzo Piacentini”.