fbpx

Reggio, sparatoria ad Arangea: arrestato 74enne che ha sparato a fratello, cognata e ai due nipoti

0081Si chiama Antonio Canale ed ha 74 anni l’uomo che stasera, pochi minuti prima delle 20:00, ad Arangea, nella zona sud di Reggio Calabria, ha sparato diversi colpi di fucile ferendo gravemente la cognata e altre tre persone, accanto a un notissimo bar che sorge proprio affianco alla Chiesa. L’uomo, pare per vecchi rancori legati al parcheggio davanti casa, ha imbracciato un fucile da caccia e ha fatto fuoco per strada contro la cognata, ferendola gravemente. In preda alla furia omicida l’uomo ha esploso diversi colpi di fucile, e addirittura a un certo punto e’ rientrato in casa dove si e’ armato di un secondo fucile col quale ha continuato a far fuoco. Sotto il piombo dell’uomo sono caduti feriti altri tre uomini, non e’ chiaro ancora se appartenenti allo stesso nucleo familiare o se qualcuno di essi fosse solo un ignaro passante. Sul posto e’ giunta immediatamente una volante della Polizia, il cui equipaggio rischiando di essere colpito e’ riuscito con estrema professionalità a disarmare e ammanettare l’uomo, che e’ stato subito condotto in Questura. Sul luogo della sparatoria attualmente vi sono gli investigatori della squadra mobile e gli esperti della polizia scientifica, che stanno eseguendo i rilievi del caso. Tutti e quattro i feriti sono stati subito trasportati al pronto soccorso degli ospedali Riuniti. Appartengono tutti allo stesso nucleo familiare e sono la cognata dell’aggressore, suo marito, ossia il fratello dello stesso Canale, e i due figli della coppia, entrambi maggiorenni. Canale e’ stato immediatamente arrestato dalla volante intervenuta; ha sparato per vecchi rancori familiari, probabilmente legati al parcheggio davanti casa.