Reggio: arrestato 24enne latitante da gennaio dopo un inseguimento da film ad Arghillà

298360_manetteBevilacqua Andrea, reggino classe ’89 è stato tratto in arresto nella mattinata odierna dagli Agenti del Posto Fisso di Polizia di Arghillà in esecuzione del provvedimento di cumulo emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Reggio Calabria, nr. SIUS 52992/12 in data 8/01/2013. L’uomo si era reso irreperibile dallo scorso gennaio dovendo espiare 3 anni ed 1 mese di reclusione a seguito della sospensione del beneficio dell’affidamento al servizio sociale determinata dalla sua condotta successiva alla commissione di gravissimi delitti contro il patrimonio (in prevalenza rapine aggravate) di cui si è reso responsabile nel corso degli anni. Stamane, in località Arghillà, la Volante di zona notava il giovane procedendo al suo controllo in prossimità del comparto C.

 Il giovane alla vista degli agenti si dava a precipitosa fuga attraverso i portici e le aree aperte degli stabili limitrofi e ne scaturiva un lungo inseguimento a piedi che si concludeva con una breve colluttazione nonostante la quale gli agenti riuscivano a trarlo in arresto. Immediata la reazione dei familiari che hanno tentato di tutto per aiutare il giovane a sfuggire al controllo, cercando di impedirne la traduzione in Questura, ma la professionalità degli agenti ha consentito di eseguire la cattura in sicurezza, impedendo che la situazione potesse degenerare in atti di intemperanza.  L’uomo al termine degli atti di rito è stato tradotto presso la Casa Circondariale di San Pietro per l’espiazione della pena.