Categoria: CALABRIANEWSREGGIO CALABRIA

Incredibile nel reggino, carabinieri arrestano due poliziotti: sono accusati di aver favorito una cosca!

Sei persone sono state arrestate dai Carabinieri di Reggio Calabria che a San Ferdinando hanno eseguito stamani un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip a vario titolo per reati di estorsione e intestazione fittizia di beni, aggravati dalla metodologia mafiosa. Tra i sei arrestati vi sono anche due agenti della Polizia municipale di San Ferdinando. Le misure restrittive, chieste dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, giungono a conclusione dell’indagine condotta sulla cosca di ‘ndrangheta “Bellocco” e che gia’ lo scorso 27 marzo aveva portato, con l’operazione denominata “Tramonto”, all’esecuzione di 7 misure cautelari in carcere e al sequestro di beni per un valore di circa 800 mila euro. Riguardo alla posizione dei due pubblici ufficiali, ossia il comandante e un agente della Polizia municipale di San Ferdinando, viene loro contestato di avere agevolato la cosca Bellecco nella intestazione fittizia del bar “Blue Marine”. I particolari dell’operazione saranno illustrati alla stampa nel corso della conferenza stampa che il procuratore di Reggio Calabria, Federico Cafiero De Raho, terra’ in mattinata presso il comando provinciale dei Carabinieri.