Gallico, alla festa del mare 2013 cultura a tavola

imagesMediterraneo e Cibo connubio perfetto in scena alla Festa del Mare 2013. La kermesse estiva, giunta alla quinta edizione ed al via dal 27 luglio, diverrà una vera e propria oasi di cultura e gusto. Cogliere l’essenza mediterranea sarà più facile grazie a “Sapori Mediterranei”. Il lungomare di Gallico sarà teatro naturale della speciale iniziativa in cartello sino al 18 agosto ed in cui sarà possibile gustare i piatti delle diverse tradizioni: Italia, Spagna, Grecia, Francia, Turchia, Egitto, Marocco, Algeria, Tunisia, Albania.
La cucina mediterranea, con le sue caratteristiche: un modo di essere Glocal, sarà protagonista con un evento che vedrà la preparazione del cibo come momento di incontro e di scambio culturale e che darà la possibilità ai consumatori di conoscere saperi e sapori del territorio attraverso il cibo.
La città di Reggio Calabria ed il suo hinterland, attraverso la Festa del Mare 2013, si candidano ad essere un luogo di incontro tra le diverse culture del Mediterraneo ed insieme un laboratorio culturale su cui poggiare possibili scenari di sviluppo del Mezzogiorno quale cerniera Euro-Mediterranea. Tra le tante iniziative, seminari, workshop, enti sportivi, espositivi, artistici e musicali in programma un momento particolare sarà dedicato alla “cultura del cibo” con la pubblicazione del libro “Sapori Mediterranei” un affascinate viaggio tra i Paesi del mare di mezzo attraverso il cibo alla scoperta della dieta mediterranea dichiarata dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità.
Tra gli eventi enogastronomici presenti alla Festa del Mare 2013 non poteva mancare la sagra del Pesce Azzurro. L’evento, in programma mercoledì 31 luglio sul lungomare di Gallico a partire dalle ore 20.00, è una tappa obbligatoria per ogni fine palato in cui assaporare i “frutti” del nostro mare. Un appuntamento, giunto alla V edizione, nato con l’intento di valorizzare l’area dello Stretto contrassegnata da un tipo di pescato dall’alto valore nutrizionale e da forti tradizioni marinare. Inoltre, guastare pietanze a base di pesce azzurro sarà ancora più facile grazie alla convezione con i ristornati reggini che permetteremo, nei nove giorni della Festa del Mare, di assaporare ottime pietanze, sino ad esaurimento dei posti previsti, ad un prezzo convenzionato. Durante l’evento a tinte blu la “Cultura” si fa anche a tavola.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE